Dolcificazione senza zucchero

Dolcificazion

Quasi tutti i cibi che mangiamo ogni giorno contengono zucchero. Sebbene la maggior parte delle persone sappia che lo zucchero può causare varie malattie, oltre all'obesità e alla carie, spesso trova molto difficile rinunciarvi. Anche perché non hanno ancora trovato un'alternativa adeguata che addolcisca sufficientemente cibi e bevande. Tutto questo dovrebbe ora terminare. Vi diamo una panoramica dei cinque sostituti dello zucchero più popolari o alternative allo zucchero.

Perché lo zucchero non è salutare?

Un consumo eccessivo di zucchero può causare sintomi come svogliatezza, stanchezza, problemi di stomaco e intestinali, perdita di capelli, mancanza di energia, problemi di sonno e di concentrazione, ma anche nervosismo. Perché i grassi dello zucchero il nostro fegato e non può disintossicare il nostro corpo correttamente, i livelli di sangue aumentano e noi guadagniamo peso. Non si può escludere un livello di insulina cronicamente elevato se il consumo di zucchero è permanentemente elevato. Questo può avere un effetto pro-infiammatorio e portare con sé malattie croniche. Tuttavia, ci sono differenze nello zucchero. Mentre il solito zucchero domestico è molto dannoso per l'organismo umano, lo zucchero naturale come il fruttosio è molto più sano e svolge un ruolo particolarmente importante per l'organismo nella produzione di energia. Non è solo il cervello che ha bisogno di zuccheri per rimanere funzionale, ma anche i muscoli e il nostro metabolismo.

Quali sono le alternative allo zucchero domestico?

Nel frattempo, ci sono numerosi modi per addolcire bevande e pasti senza zucchero bianco per uso domestico. Qui vi presentiamo le cinque alternative più popolari.

Miele (per 100 g: 306 Kcal, 75 g di carboidrati; di cui 74 g di zucchero)

Il miele è molto popolare perché può essere usato in tanti modi diversi. Sia nello yogurt, nel muesli, nel latte o nel tè - il miele ha un buon sapore con quasi tutto. Grazie ai suoi poteri curativi, viene spesso indicato anche come oro liquido. Questo alimento non solo contiene una varietà di vitamine, minerali e amminoacidi, ma contiene anche antiossidanti che proteggono le cellule e sostengono il sistema cardiovascolare. Il miele offre anche un effetto antinfiammatorio e antibatterico e quindi aiuta, ad esempio, con il mal di gola. Il potere dolcificante del miele corrisponde a circa l'80% di quello dello zucchero domestico. Attenzione: anche il miele contiene sia glucosio che fruttosio. Così anche il miele può essere dannoso con un consumo eccessivo. Tuttavia questo dolcificante naturale si offre per addolcire nella vita di tutti i giorni così come l'uno o l'altro dolce, perché il miele possiede in contrasto con lo zucchero alcuni materiali contenuti positivi. Tuttavia, bisogna tenere presente che alcuni di questi ingredienti possono essere persi in alimenti con una temperatura superiore ai 40°C.

Zucchero di betulla - xilitolo (per 100 g: 240 Kcal, 100 g di carboidrati; di cui zucchero: 0 g)

Come suggerisce il nome, lo xilitolo o zucchero di betulla è fatto con parti di alberi. Molto spesso lo zucchero di betulla è fatto di destrina di mais e raramente di betulla. L'estrazione di questo dolcificante è molto complessa. Lo xilitolo ha lo stesso potere dolcificante dello zucchero ed è utilizzato per la cottura in forno oltre che per i cibi e le bevande. Anche se lo zucchero di betulla ha un sapore molto simile a quello dello zucchero da tavola, ha molte meno calorie. Inoltre, il sostituto dello zucchero influisce solo leggermente sui livelli di zucchero nel sangue e ha un effetto carie-riducente e antinfiammatorio. Tuttavia, con tutti i vantaggi, c'è anche uno svantaggio. Lo xilitolo può causare diarrea e flatulenza. Di norma, però, il corpo si abitua rapidamente allo xilitolo. Tuttavia, è consigliabile introdurre gradualmente il corpo al sostituto dello zucchero. Gli adulti non devono superare la dose massima giornaliera di 150g.

Stevia (per 100 g: 0 Kcal, 0 g di carboidrati)

Il dolcificante Stevia è prodotto naturalmente dall'omonima pianta. Il potere dolcificante è fino a 450 volte più forte di quello dello zucchero domestico prodotto industrialmente. A differenza di quest'ultima, tuttavia, la stevia è particolarmente adatta ai denti. Riduce la probabilità di carie. Soprattutto per i diabetici, è anche interessante che il livello di zucchero nel sangue non sia influenzato dalla Stevia. Il sostituto dello zucchero può essere utilizzato per addolcire bevande e muesli e per insaporire piatti caldi e freddi. La stevia è ottima anche per la cottura al forno. Va notato che il dolcificante naturale non ha le stesse proprietà di cottura dello zucchero domestico. Se il dosaggio è troppo elevato o il prodotto è di scarsa qualità, la stevia può avere un retrogusto amaro come la liquirizia. Non si deve superare un massimo giornaliero raccomandato di 4 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo. Alcuni produttori integrano i loro prodotti con riempitivi a basso costo o addirittura con zucchero. Pertanto, quando si acquista un prodotto a base di stevia, assicurarsi di controllare gli ingredienti.

Zucchero di fiori di cocco (per 100g: 380 Kcal, 94 g di carboidrati; di cui zucchero: 94 g)

Questo particolare tipo di zucchero viene estratto dai fiori di palma da cocco con un processo manuale molto complesso. Lo zucchero dei fiori di cocco contiene molti importanti antiossidanti, vitamine e minerali come magnesio, ferro e zinco. Il livello di zucchero nel sangue aumenta solo leggermente quando il dolcificante viene consumato e anche l'insulina ormonale viene rilasciata solo lentamente. Anche il livello di zucchero nel sangue si abbassa altrettanto lentamente dopo. Lo zucchero di fiori di cocco ha circa lo stesso potere dolcificante dello zucchero bianco per uso domestico. Il sapore del sostituto dello zucchero ricorda più il caramello che il cocco. Lo zucchero di fiori di cocco è molto adatto per cucinare, addolcire bevande calde e anche per i dolci. Durante la cottura, tenete presente che il dolcificante si scioglie molto lentamente. Molti produttori di zucchero di fiori di cocco allungano i loro prodotti con zucchero di canna. Quindi, al momento dell'acquisto, assicuratevi che lo zucchero sia puro. Anche se lo zucchero dei fiori di cocco ha un alto punteggio in termini di ingredienti, il contenuto calorico è paragonabile a quello dello zucchero da tavola.

Frutta

A proposito, i frutti maturi sono adatti anche per l'edulcorazione. Le banane, ad esempio, forniscono non solo la necessaria dolcezza, ma anche importanti minerali come il potassio o il magnesio e una grande quantità di energia. Una banana ha circa 90 Kcal e 23 grammi di carboidrati per 100 grammi. Le date, particolarmente facili da memorizzare, sono disponibili in una vasta gamma di varietà. Per esempio, ci sono datteri molto dolci o secchi, ma anche alcuni con una nota di caramello. Possono essere utilizzati in caffè, tè, torte o dessert. Anche le date contengono ingredienti importanti. Questi includono vitamine, antiossidanti, fibre e minerali. Tuttavia, con un potere calorifico di 280 Kcal per 100 grammi, i datteri sono un'alternativa zuccherina piuttosto calorica. Ci sono circa 75 grammi di carboidrati per 100 grammi di datteri. Per addolcire con i piccoli frutti, potete, ad esempio, schiacciarli con una forchetta o passarli con un frullatore e poi mescolarli con il cibo.

Conclusione

Mangiare torte, tè zuccherato o dolci è anche compatibile con una dieta sana. L'unica cosa che conta qui è la scelta del sostituto dello zucchero. Esiste una vasta gamma di dolcificanti vegetali e naturali, alcuni dei quali contengono anche ingredienti sani e hanno un effetto benefico sulla salute. È quindi utile esaminare i singoli dolcificanti prima di rinunciare completamente ai dolciumi e alle altre prelibatezze.

e senza zucchero - alternative popolari